venerdì 23 maggio 2014

MANUALMENTE: Rassegna della Manualità Creativa


Dal 25 al 28 settembre Torino capitale del fai da te
ManualMente, fantasia ed abilità al femminile
Tante novità per l’undicesima rassegna della manualità creativa in scena al Lingotto Fiere

Al Lingotto Fiere, Torino, da giovedì 25 al domenica 28 settembre 2014, ritorna l’appuntamento con ManualMente, evento nato nel 2004  da una felice intuizione, anticipando quello che sarebbe diventato negli anni un settore espositivo di estremo valore.
Per tradizione proprio a ManualMente spetta l’onore di aprire il calendario autunnale delle fiere nazionali di settore e l’undicesima edizione della rassegna dedicata alla manualità creativa si preannuncia all’insegna delle novità.
Una nuova immagine di immediata lettura, con strumenti e materiali di uso comune e la mano che ‘accende’ l’idea, ma soprattutto una nuova organizzazione, Blu Nautilus, che porterà a Torino la propria esperienza nella realizzazione di fiere ed eventi.


L’obiettivo è non solo quello di consolidare i lusinghieri risultati ottenuti da ManualMente ma di continuare a crescere ed essere il punto di riferimento per i professionisti del ‘fai da te’ e per le tantissime appassionate di cucito creativo, crochet, knitt, quilt, home decor, ricamo, bijoux, scrapbooking, stamping, cake and food design, cartonaggio e in generale tutto quanto concerne l’hobbistica e il bricolage al femminile presentato dai più importanti produttori  e  distributori  del  settore, nazionali e provenienti dall’estero.
Accanto all’esposizione commerciale al Lingotto Fiere il pubblico troverà tantissime aree con dimostrazioni e veri e propri laboratori creativi dove apprendere o approfondire le arti femminili tradizionali e le nuove tendenze del ‘fai da te’ al femminile. Il calendario dettagliato di tutti i corsi sarà disponibile dai primi di settembre su manualmente.it e sulla fanpage facebook.com/manualmente.torino


I Progetti Speciali di ManualMente 2014

White
Una mostra collettiva di ventiquattro opere realizzata dalle sei associazioni del Veneto aderenti a Quilt Italia e che da anni collaborano per rendere il patchwork sempre più popolare ed internazionale e  facendolo conoscere alle nuove generazioni. Nelle originali opere di White, l'arte moderna si intreccia e si integra con le tecniche tradizionali, trattandosi di opere realizzate a più mani, dando vita ad una serie di pannelli molto lineari ma curati minuziosamente nelle tecniche di realizzazione. La collettiva è stata esposta in Italia per la prima volta nell'ottobre 2013 nel corso di un evento pre Natalizio, da qui la scelta del tema White, ovvero Bianco, colore acromatico che rappresenta la purezza, il cambiamento, la fiducia e la speranza per il futuro.


C’era una Volta…
Laura Mori, titolare di una deliziosa boutique creativa a Milano, promuove, in collaborazione con Quilt Italia, il concorso di Patchwork C’era una Volta… dedicato a Lalla Abrate, ideatrice di ManualMente, prematuramente scomparsa a marzo 2014. Si tratta di realizzare un blocco 40x40 ispirato al mondo delle fiabe. Fra tutti i lavori pervenuti, i trenta finalisti saranno esposti  e votati dalla giuria popolare composta dal pubblico della fiera. Per l’opera vincitrice una macchina da cucire ‘Bernina’ offerta da Laura Mori. Premi anche al secondo e terzo classificato e per tutti i partecipanti l’orgoglio di esporre il proprio lavoro davanti a migliaia di persone. 



Le Scuole di Ricamo
Le arti di 'ago e filo' spopolano e tornano prepotentemente di moda: un bellissimo hobby da condividere in compagnia, come facevano le ricamatrici in passato. Quest’anno il pubblico troverà una nuova grande area dedicata alle scuole di ricamo, con esposizione di preziosi manufatti, vendita di materiali, schemi, strumenti da lavoro e corsi di ricamo Bandera con le migliori scuole. Inoltre lezioni di chiacchierino ad ago, sfilature classiche, punto croce, Hardanger, reticello antico e tanto altri punti tradizionali e di nuova concezione.



Crochet che passione!
Il crochet è una tecnica che, in passato, veniva ritenuta ingiustamente poco creativa, forse perché ‘relegata’ alla realizzazione di centrini, bordure, tende e piccoli accessori. Nel Terzo millennio con l’uncinetto si può fare di tutto, come dimostrano Luisa de Santi e di Nerina Fubelli, ospiti di ManualMente 2014.
Luisa, artista e design triestina, conosciuta con il nome d’arte Crochetdoll, presenterà  il suo mondo di colori con  soggetti fantastici e figure antropomorfe in 3D .
Nerina Fubelli invece proporrà un excursus nel mondo dell’uncinetto: dai punti classici fino al freeform ideato dall’ australiana Prudence Mapstone, qui riproposto e interpretato da Nerina.



Bello da vedere, buono da mangiare
Cucinare è la moda del momento. Vuoi per il piacere di mettersi ai fornelli,  vuoi per la crisi che induce le famiglie a consumare i pasti a casa, sta di fatto che i programmi, i corsi, i libri e i tutorial di cucina impazzano. Non poteva perciò mancare uno spazio dedicato dove apprendere tutti i segreti del cake and food design e del VisualFood© di Rita Loccisano, ovvero l’arte di trasformare il cibo in decoro. Le regole sono semplici: tutto dev'essere commestibile, bello da vedere e buono da mangiare; niente finisce nella spazzatura, quindi niente sprechi; nessun pericolo, sono vietati gli stecchini nascosti nei fingerfood o nei piatti per bambini; tutto può essere VisualFood©, non solo frutta e verdura, ma anche pane, salumi, formaggi... insomma, ogni tipo di alimento.



L’Atelier Bernina
La storia delle macchine per cucire Bernina inizia nel 1932 con la prima macchina per cucire per uso domestico, nel 1971 il modello di punta con pedale azionato elettricamente, in seguito la prima macchina computerizzata Bernina e infine il computer per cucito del nuovo millennio. Bernina garantisce punti omogenei anche durante il quilting a mano libera. In esclusiva per ManualMente Bernina allestisce un atelier con numerosi workshop in compagnia di personaggi di spicco nel mondo del cucito creativo e sartoriale tra cui  il costumista Agostino Porchietto e la creativa Veronica Country Live.



La bottega del pittore
I grandi artisti del Rinascimento, come il Veronese, Michelangelo, Leonardo e il Caravaggio hanno studiato a bottega. A ManualMente la bottega di pittura di Tommaso Bottalico, maestro  d’arte, autore per diverse testate creative e insegnante di Macro Painting, una tecnica che permette a chiunque di poter realizzare splendidi oggetti anche se non si è mai tenuto in mano un pennello. Con Tommy si potranno approfondire le tecniche Decorative painting e il Country painting grazie agli innovativi prodotti della linea Tommy Art.

Il giovedì dei piccoli
ManualMente quest’anno ha pensato anche alle famiglie. Giovedì 25 settembre, dalle ore 14 in poi, saranno organizzati una serie di eventi, laboratori e dimostrazioni per i piccoli creativi, con attività da fare da soli o insieme alla mamma o al papà. In questa occasione l’ingresso per la mamma (o per un altro adulto), che accompagna i creativi ‘in erba’ (di età sino a 10 anni compiuti), sarà gratuito! Un gesto concreto per dare a tutti l’occasione di visitare la rassegna e trascorrere un pomeriggio all’insegna della manualità creativa.


In breve: ManualMente, Rassegna della Manualità Creativa – Torino, Lingotto Fiere – da giovedì 25 a domenica 28 settembre 2014, ore 9.30 - 19.30;  www.manualmente.itinfo@manualmente.it  Ingresso €9,00 intero – € 7,00 ridotto - ManualMente è organizzato da Blu Nautilus srl tel. 054153294 www.blunautilus.it